Alloro

DESCRIZIONE
L'alloro o lauro (Laurus nobilis) è una specie rustica caratteristica delle aree mediterranee, ma che si adatta anche a climi più freschi. È una pianta sempreverde e dioica, cioè con fiori maschili e fiori femminili su piante separate.

Fin dall'antichità, l'alloro, per le sue foglie sempreverdi, è stato considerato simbolo di gloria, di fama, di pace e di protezione.

Le proprietà dell'alloro sono dovute al suo ricco contenuto di oli essenziali, presenti nelle bacche e nelle foglie. Le foglie di alloro risultano particolarmente ricche di principi benefici e di essenze aromatiche soprattutto se raccolte durante l'inverno e all'inizio della primavera.

Proprio per questo il nostro alloro, che cresce spontaneo nel territorio del Parco delle Madonie, viene raccolto prevalentemente in Primavera e viene essiccato all’ombra, così da mantenerne inalterate le proprietà.

La diffusione e l'ampio uso che se ne fa nella Cucina Siciliana hanno portato l'alloro ad essere inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T), e dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (Mipaaf) come prodotto tipico siciliano.
IN CUCINA
Le foglie sono impiegate per dare aroma a vari piatti di carne, pesce e legumi. Servono per insaporire verdure e funghi sott’olio e sott’aceto.
PROPRIETÀ TERAPEUTICHE
In erboristeria e in medicina naturale vengono riconosciute all'alloro, fin dai tempi dei Greci e dei Romani, diverse proprietà benefiche, tra le quali quelle: digestive, carminative, stimolanti dell'appetito, analgesiche, rilassanti, espettoranti, decongestionanti, astringenti, antiflogistiche, antiossidanti, antisettiche, diuretiche.
E’, inoltre, considerato un repellente naturale contro insetti e parassiti.